IL PROGETTO “CHI PIANTA UN ALBERO FA CRESCERE IL FUTURO”

ha l’obiettivo di ricostruire le connessioni ecologiche per contrastare la perdita di biodiversità, assorbire CO2, migliorare la qualità dell’aria e la fruibilità del territorio, trasferendo la conoscenza della natura e dell’ambiente alle nuove generazioni.

E’ un progetto che nasce dalla necessità, sempre più impellente, di rimettere la natura al centro della nostra vita. Grazie alla collaborazione con PlanBee e le Associazioni non profit presenti nel territorio, verranno create 4 aree verdi a Verona, Vicenza, Cesena e Perugia: nuove aree boschive in cui saranno messe a dimora alcune specie di alberi autoctoni per incrementare il patrimonio vegetazionale delle aree interessate, migliorare la qualità del suolo e dell’aria e creare sempre più ambienti verdi in cui vivere e da condividere.

Creare nuove aree boschive dona ai nostri spazi, alle nostre città e alle comunità di abitanti infiniti benefici. Gli alberi infatti immagazzinano carbonio che aiutano a mitigare gli impatti dei cambiamenti climatici, filtrano l’aria e riducono l’inquinamento acustico. Rendono inoltre più belle le città e forniscono habitat, cibo e protezione per molte piante e animali, contribuendo a mantenere e aumentare la biodiversità. Generano turismo, creano posti di lavoro e incoraggiano stili di vita attivi e sani. Si creano luoghi dove gli abitanti possono socializzare e riappropriarsi dei propri spazi.

Con questo progetto le insegne del Gruppo Unimax desiderano coinvolgere quanto più possibile i propri clienti, e in generale gli italiani, in opere di forestazione urbana, in un’ottica non solo di sensibilizzazione ma anche di stimolo operativo per contribuire fattivamente, ciascuno nel proprio piccolo, a contrastare i cambiamenti climatici e l’inquinamento.

VERONA

Progetto Boscaja.

Il progetto ha l’obiettivo di dare una risposta concreta al problema del cambiamento climatico e del degrado ambientale del territorio e si intende promuovere la nascita di nuove aree boschive in pianura e sulle colline del veronese, creando una relazione virtuosa tra piccole e micro imprese agricole e aziende del territorio.

Questa iniziativa prevede di creare un’area boschiva nella località Campalto di 4.600-4.800 mq, di proprietà di un’azienda agricola che l’ha messa a disposizione per il progetto Boscája. Il bosco sarà accudito per i prossimi 10 anni fino a quando non diverrà un ecosistema autosufficiente.

VICENZA

Vicenza Green Future Project & Arbolia

Il progetto di forestazione dell’area sudoccidentale del Comune di Vicenza prevede l’aumento del patrimonio vegetazionale di quest’area rurale ambientale, in modo da potenziare il ruolo di connessione naturalistica che svolge nell’ambito della rete ecologica comunale. L’attività ha dunque l’obiettivo di creare nuove aree verdi a beneficio delle comunità locali.

CESENA

Progetto Rainforest

Il progetto prevede il riforestamento e il risanamento di un’area demaniale data in concessione all’Associazione incaricata perché grazie a questo intervento, si possano avere sia benefici ecosistemici sia idrogeologici. L’area interessata a Fratta Terme nel Comune di Bertinoro (FC), è ai margini del fiume Ronco e le specie autoctone che verranno messe a dimora, crescendo, avranno il compito di assorbire CO2 nell’aria e, grazie alle radici, contribuiranno a consolidare l’argine del fiume e a diminuire l’erosione, riducendo il rischio di eventuale esondazione.

PERUGIA

Progetto Cantieri Verdi.

Il progetto ha l’obiettivo di riqualificare uno spazio verde inutilizzato nel quartiere di Ponte della Pietra, dalle grandi potenzialità, mediante la messa a dimora di nuovi alberi e la sistemazione dello spazio. Saranno realizzati dei vialetti e sarà posizionato dell’arredamento urbano che consentirà agli abitanti della zona e a tutta la cittadinanza di Perugia di poter ritrovarsi, passeggiare, sostare all’ombra.

IN COLLABORAZIONE CON: